Adotta un nonno

Postato il

Un nonno in affido.

I nonni più autonomi o i ragazzi o i giovani possono prendere in affidamento un nonno solo, o povero, o malato andare a trovarlo almeno una volta alla settimana per organizzare le cose che gli servono, per controllare la spesa, le medicine, per fare da  collegamento tra lui e la società che lo può aiutare. Dove mancano i parenti, dove i parenti non possono, non sanno, o non vogliono arrivare. Anche questi volontari devono prima essere conosciuti e scelti da i nonni della casa dei nonni. Meglio fidarsi di qualcuno che già si conosce. Meglio poco e buono che tanto  e non-sicuro.

 

 

 

 

Dr.ssa Maria Grazia Vallorani

 

© 2009 - Tutti i diritti riservati. Il presente testo è liberamente riproducibile per uso personale con l’obbligo di citarne la fonte ed il divieto di modificarlo, anche parzialmente, per qualsiasi motivo. E’ vietato utilizzare il testo per fini lucrativi. Per qualsiasi altro uso è necessaria l’espressa autorizzazione dell’autore. Pubblicato nel 2009, online da Gennaio 2013. Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge