La scuola dei nonni.

Postato il

La scuola dei   nonni.

I nonni sono i maestri, gli insegnanti.

Non è la scuola dove i nonni sono gli alunni, ma è la scuola dove i nonni sono i maestri, gli insegnanti. Le materie sono quelle che sanno, quello che hanno imparato, quello che hanno vissuto.

È un bene prezioso è fondamentale per i ragazzi e bambini. Se sono i nonni che spiegano e che raccontano, passa un’energia speciale, intensissima. A livello della psicologia analitica, è l’archetipo del grande saggio, è l’archetipo degli antenati, dei padri, nei quali si fondano le radici.

Spezzare questo collegamento, spezzare queste radici, annullare questa carica emotiva intense preziosa, porta a disperdere la nuova generazione. È come se perdesse l’orientamento, perdesse la continuità, la sua stirpe, la sua appartenenza a qualcosa di più grande di lei

Se insegnano i nonni, quello che viene vissuto, è come se fosse riconosciuto dall’inconscio, è come se si rispecchiasse in qualcosa di antico,  di primordiale, di originario, di familiare.

 

I figli, i ragazzi e i bambini sono gli alunni.

Per loro imparare dei nonni è come tornare indietro, ma per prendere più slancio e più forza per correre in avanti e poter fare il salto per loro, imparare da i nonni, è come un trampolino che gli da  l’energia per spiccare il salto, per andare al di là,  dove non sarebbero  mai potuti arrivare in altro modo,  con le loro sole forze.

 

 La Scuola dei nonni  comprende: 

 

La Scuola del materno    

  • Scuola della cucina della nonna
  • Scuola della spesa
  • Scuola della casa
  • Scuola di cucito   

 

La Scuola del paterno:                                                    

  • Scuola del nonno
  • Paterno come sicurezza
  • Paterno come guida
  • Paterno come forza e protezione
  • Paterno come cultura e sapere

 

La Scuola per  costruire i giocattoli.

  • Costruire i giocattoli

 

La Scuola del passato.                                                        

  • Conoscere le proprie radici.

 

(Vedi  articoli  specifici) 

 

 

 

 

 

 

Dr.ssa Maria Grazia Vallorani

 

© 2009 - Tutti i diritti riservati. Il presente testo è liberamente riproducibile per uso personale con l’obbligo di citarne la fonte ed il divieto di modificarlo, anche parzialmente, per qualsiasi motivo. E’ vietato utilizzare il testo per fini lucrativi. Per qualsiasi altro uso è necessaria l’espressa autorizzazione dell’autore. Pubblicato nel 2009, online da Gennaio 2013. Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge