Aiuto, sono incinta, che faccio?

Postato il

                             

Aiuto!!!    Sono Incinta!       Che faccio?     

Calma!      Ragiona!     Pensa!

 

Un bocciolo di rosa,  non è ancora un fiore,  ma sempre rosa, è.     Un seme di pino,  non è ancora un tronco,  ma sempre pino,  è.

L’embrione di un bambino, come il seme,   ha in sé tutto  dentro, tutto il futuro  bambino.  Deve solo crescere.  Non è ancora venuto fuori.   Ma sempre bambino è.    Non è un animale,  non è una pianta,  non è una cosa.

È un bambino,  una creatura di Dio,  un figlio di Dio.    È un pezzo di Dio,  tra le tue mani.    È un pezzo del cuore di Dio,  tra le tue mani.   Dio lo ha dato a te,  e a nessun altro.   Sei tu, la sua mamma.   Sei tu, il suo papà.     A  te,  Dio ne chiederà conto.      A  te,   e a nessun altro.      Che cosa ne hai fatto?

 

                                  Non abortire !!

Quello che uccidi,  è un bambino.  È un omicidio, e un suicidio  insieme.   Perché uccidi  anche una parte di te. E subito non te ne accorgi.

L’aborto non fa male  solo al corpo.    Ti procura una ferita,  un vuoto,  e un dolore tanto profondo, da diventare irraggiungibile dalla ragione.   È un buco dove cadi,  e dove non vedi più la luce.    È un buio profondo,   che non ti ha levato solo il bambino,   ma ti ha levato  Dio.   E non lo trovi più.   E non trovi più te stessa.  E ti senti persa.

Non ti salva, l’aborto.    Salva solo le apparenze.     Ma quello che ti rimane dentro,  ti brucia.  Continua a raschiarti la mente e l’anima.      Ti corrode piano piano l’anima.   E rovina la maternità.   La tua,  anche quella futura.

 

                                Ce la fai  !!!

Ma,  se ce a fai a non abortire.     Se lo tieni, se lo fai nascere,   il tuo bambino  non ti fa perdere  il tuo essere donna.     Ma ti fa nascere come donna,  sposa e madre.    Come donna completa.   Come  donna al cubo !

Puoi conoscere parti di te, meravigliose, che non sapevi. Potrai amare, come non hai mai amato.  Sentirai battere il tuo cuore, come non hai mai sentito.   Potrai sorridere e gioire, come non hai mai gioito.    Grazie al tuo bambino,   che hai voluto.

                                                           Come fare.

I bambini più piccoli, più indifesi,  più  fragili, più innocenti, sono quelli che stanno più vicini al cuore di Dio.    E vicino al  suo cuore ci sei  anche tu.    Che non sai che cosa fare.   Stai soffrendo molto e ti senti sola.     Ma non sei sola.   C’è tutto il Paradiso  che ti guarda,  e tifa per te.   È troppo grande il peso che hai,  per viverlo da sola.   Lasciati aiutare.  Chiamaci. 

Movimento per la Vita.   Centro di Aiuto alla Vita      C.A.V. –   S.O.S. Vita                                                   Numero verde   800 813 000.     Attivo 24/24   Solo una telefonata.

  • Per sapere che cosa fare. Gratis.
  • Per parlare con degli espertiGratis
  • Per conoscere le conseguenze fisiche delle pillole abortive. E dell’aborto. Gratis
  • Per conoscere le conseguenze psicologiche. Gratis
  • Per trovare un posto, per farlo nascere lo stesso.  E poi, decidere  che fare.  Gratis
  • Per trovare una soluzione per lui e per te.   Senza fare del male a lui,e a te.  Gratis
  • Per non sentirti sola, davanti a una scelta così  pesante, Per te.    E così totale per lui.

 

Embrione  di  tre mesi.!

Ti dicono che nei primi tre mesi l’embrione non è niente, sono solo cellule, non è un bambino. Non è vero. I primi tre mesi sono quelli in cui la madre non corre tanti rischi. Dopo i tre mesi rischia la vita. Sono contati sulla madre.  Non sul bambino.

Del bambino non gli importa niente. Anzi, gli serve, per gli esperimenti. Dopo un aborto, se non lo riconosci come tuo figlio entro 24 ore, diventa per legge di proprietà dello Stato.  E allora loro lo usano per fare le ricerche.  Lo tagliano, lo spezzano, lo smembrano.  E poi lo gettano nei rifiuti, speciali. Ma sempre rifiuti sono.   E lo bruciano nei forni, insieme alle garze.   Oltre alla vita, gli levano anche   l’onore, la dignità, la pietà, la sacralità,  di un essere umano.

La legge italiana  del 16 marzo 1988 dice che « il seppellimento debba di regola avvenire anche in assenza di detta richiesta (quella dei genitori dei prodotti di concepimento abortivi di presunta età inferiore alle venti settimane: ndr)»..  Le Asl dovrebbero quindi  dargli una degna cura e sepoltura,  e il Comune un posto specifico al cimitero comunale.   Ma i costi sono alti  e queste  creature,  sono diventati  figli di nessuno.

Con l’aborto, sei tu che glielo permetti.   Non glielo dare. Tienilo tu.    Difendi tu, il tuo bambino.   Onora tu il tuo bambino.  Abbi pietà tu, del tuo bambino.   Abbi misericordia, del tuo bambino !!!       In nome di Dio!

 

          Il rimedio di tutto c’è,   Non abortire. 

Tieni il bambino, come un dono di Dio.  Ci pensa Dio.     Non sposarti subito,   fino a quando non sei pronta.   Prima il bambino,e poi il resto.    Rimani in casa,    sarà come un fratello minore.   Non sarai una ragazza madre,  ma una madre coraggiosa, forte,  dignitosa.     E Dio  si prende cura di te.   E di lui.   Sarà speciale. Come te.

 

Volantino aborto No aborto. Pdf.      (Clicca sulla riga e te lo conservi scritto e lo puoi stampare)

Dr.ssa   Vallorani Maria Grazia   Psicologo-psicoterapeuta  

 

 

Be Sociable, Share!